DAL 31 MARZO 2015 FATTURAZIONE ELETRONICA ESTESA A TUTTA LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE


fatturaDal 31 marzo sarà obbligatorio per tutti gli enti della Pubblica Amministrazione ricevere le fatture esclusivamente nel formato elettronico attraverso il Sistema di Interscambio - SDI.

Una fase importante sarà incentrata sulla ricezione e conservazione della fattura elettronica.


Per far fronte a queste due fondamentali esigenze proponiamo agli enti, che dal 31 marzo saranno assoggettati a questo obbligo, di adottare:
1. una casella di posta elettronica certficata dedicata alla ricezione delle fatture elettroniche e che dovrà essere registrata sull'Indice della Pubblica Amministrazione - I.P.A.;
2. applicare la conservazione sostitutiva dei messaggi come previsto dall'art. 43 del Dlgs n. 82/2005 e dal dmef 17 giugno 2014 applicando le regole dettate dai DPCM del 3 dicembre 2013 e 14 novembre 2014.

Per la fase della gestione ci sipotrà avvalere degli strumenti gratuiti previsti dal protale "fatturapa.gov.it" dell'Agenzia delle Entrate, attraverso i quali la P.A. potrà svolgere le seguenti operazioni:
    - Censire gli uffici destinatari
    - Ricevere la FatturaPA
    - Esplicitare l'esito per la FatturaPA
    - Monitorare i file ricevuti.


SDI


Per permettere alla P.A. di adempiere agli obblighi previsti, abbiamo predisposto un kit "FatturPA", acquistabile sul MEPA, per la ricezione e conservazione della fattura elettronica, comprensiva di una guida alla gestione delle fatture ricevute attraverso il portale FatturaPA.

18 marzo 2015

Dott. Igino Addari