Dal 20 gennaio 2022 è in vigore la nuova norma UNI 11845:2022 - "Processi di gestione della conservazione a lungo termine di immagini digitali con l'uso del formato FITS".

La norma definisce caratteristiche e requisiti funzionali che un archivio basato sull'uso del formato FITS deve soddisfare, per garantire l'idoneità a lungo termine della conservazione delle immagini digitali.

La scelta del FITS è dettata da una serie di peculiarità del formato che lo rendono particolarmente adatto alla conservazione a lungo termine  per le sue caratteristiche di: auto-referenzialità, trasparenza, libertà d’uso e autonomia.

La conservazione digitale a lungo termine richiede l'impiego di tecnologie e processi volti a garantire la persistenza degli oggetti informativi digitali mantenendone la loro integrità e identità.
Il formato FITS (Flexible Image Transport System), offre la possibilità di mettere a punto un agevole flusso dei processi di validazione, conversione, controllo e gestione dei dati di immagini digitali.

La scelta del FITS è dettata da una serie di peculiarità del formato che lo rendono particolarmente adatto alla conservazione a lungo termine  per le sue caratteristiche di : auto-referenzialità, trasparenza, libertà d’uso e autonomia.

Fonte: Parer