PA26 Annuncia la prima versione delle risorse operative a norma del PNRR


Come previsto dalla misura 1.4.1. del PNRR, il team di Designers Italia ha affrontato l’aggiornamento delle risorse operative messe a disposizione dei Comuni italiani per realizzare o aggiornare il proprio sito web e i servizi digitali.

Con l’aggiornamento del modello disponibile sul sito di Designers Italia, gli enti comunali avranno come riferimento un modello per  migliorare l’esperienza digitale dei propri cittadini e il loro rapporto con l’ente quando ricercano informazioni, richiedono una prestazione o effettuano un adempimento. 

Si tratta di strumenti e componenti modulari pronti all’uso, a supporto di tutte le fasi di realizzazione e aggiornamento, grazie ad un modello di sito informativo e cinque tipologie di flussi di servizio al cittadino.

L'attuazione di questo modello, che risponde alle norme sul design dei siti web della PA richiede pero', contemporaneamente, le personalizzazioni necessarie a un sito web istituzionale per rispettare, oltre che le disposizioni sul design,  le disposizioni sulla protezione dei dati personali e quelle sulla trasparenza degli atti.

Non ultimi ma, comunque essenziali per un Ente pubblico che, grazie al PNRR  si appresta a valorizzare il proprio patrimonio informativo che costituira' nel tempo, un costo corrente da prevedere in bilancio dal quale derivino entrate dirette o indirette, saranno i servizi SEO che si baseranno su statistiche di origine italiana - web analytics Italia, i servizi grafici e promozionali.  

Ne', infine, il Comune potra' esimersi dalla necessita' di una gestione del sito web che preveda l'assistenza, la manutenzione ordinaria, correttiva ed evolutiva, il servizio di hosting, il servizio di manutenzione sistemistica, la formazione degli operatori.

L’aggiornamento delle risorse operative messe a disposizione da Designers Italia apporta sensibili miglioramenti in termini di usabilità e accessibilità grazie al contestuale aggiornamento del Design System del Paese. A disposizione degli enti inoltre nuovi moduli per erogare servizi digitali, nuove funzionalità di prenotazione e segnalazione disservizio e un nuovo modulo online per richiesta di assistenza. Infine è stata introdotta una nuova sezione, ‘Vivere il Comune’, dedicata appositamente ai luoghi del territorio.

Nella sezione “Modelli” di Designers Italia i Comuni italiani possono usufruire della prima versione delle risorse tecniche che verranno progressivamente aggiornate: kit e guide per definire la struttura dei contenuti, risorse per gestirne la migrazione, il codice per lo sviluppo e una serie di funzionalità trasversali come prenotazione appuntamento, richiesta di assistenza, valutazione sito e servizi e un’area per la segnalazione di disservizi.

Per i Comuni, inoltre, Designers Italia mette a disposizione anche cinque tipologie di flussi di servizio, validate sul campo e applicabili a una lista di servizi, dalla domanda di contributi all’iscrizione all’asilo, dalla richiesta di accesso agli atti, al pagamento di una contravvenzione o della mensa scolastica, per fare solo qualche esempio. I flussi, realizzati grazie all’individuazione di blocchi di interfacce ricorrenti, sono potenzialmente utilizzabili per un’ampia platea di servizi offerti dai Comuni, garantendo semplicità d’uso sia desktop che mobile, trasparenza e una migliore interazione tra cittadino e amministrazione.

Le risorse messe a disposizione da Designers Italia costituiscono il telaio sul quale sviluppare i servizi digitali da attivare negli Enti pubblici e nei Comuni. In questa ottica, Actainfo propone i suoi applicativi ACTAGOV e ACTACIVIC qualificati da AGID, integrati dai seguenti applicativi e siti nformativi sui servizi digitali CLOUD a norma PNRR:

https://www.sportellodigitale.cloud/

https://www.cittadinoattivo.cloud/ 

https://www.cittadinoinformato.cloud/

 

    

 

   

ACTAINFO  PNRR

Servizi CLOUD Misura 1.2, Servizi digitali Pacchetto Cittadino Informato e Cittadino Attivo Misura 1.4.1
PagoPA, SPID, CIE, App IO,