trasp

Amministrazione trasparente:  ATTIVITÀ DI VIGILANZA ADEMPIMENTI 2014

L’A.N.AC. – Autorità Nazionale Anti Corruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche – nello svolgimento della propria attività di vigilanza e controllo sul rispetto della delibera n. 77/2013, ha comunicato che l’attività di vigilanza e controllo viene svolta dai collaboratori dell’Autorità attraverso la navigazione sui siti istituzionali e la verifica delle attestazioni degli OIV (o di strutture analoghe) di un campione di amministrazioni, società ed enti.

L’esito dei riscontri,  sarà oggetto di una specifica interlocuzione con le singole amministrazioni individuate nel campione, l’Autorità si riserva di esercitare
i poteri, anche di ordinanza, che le sono attribuiti dalla legge n. 190/2012 e dall’art. 45 d.lgs. n. 33/2013.
    I Dati e le informazioni oggetto della vigilanza e del controllo vengono selezionati fra quelli individuati nella “Griglia di rilevazione al 31 dicembre 2013”
– Allegato 1 alla delibera n. 77/2013.
    I collaboratori dell’Autorità verificano l’avvenuta pubblicazione della “Griglia di rilevazione al 31 dicembre 2013”, del “Documento di attestazione ” e
della “Scheda di sintesi sulla rilevazione degli OIV o strutture analoghe” sul sito istituzionale dell’amministrazione/società/ente, all’interno della sezione
“Amministrazione trasparente” – sotto – sezione di primo livello “Disposizioni generali” – sotto-sezione di secondo livello “Attestazioni OIV o struttura analoga”.
    La verifica sarà incentrata, in particolare, su:
• la pubblicazione  delle informazioni riportate sulla “Griglia di rilevazione al 31 dicembre 2013”
• la completezza
• l’aggiornamento
• il formato di pubblicazione.
    Particolare attenzione dovrà essere dedicata dagli Enti alle informazioni pubblicate nelle seguenti sotto-sezioni dell’“Amministrazione trasparente” :
– Disposizioni generali: pubblicazione del  Codice disciplinare e codice di condotta
– Consulenti e collaboratori
– Personale
– Attività e procedimenti: Monitoraggio tempi procedimentali
– Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
– Beni immobili e gestione patrimonio
– Servizi erogati
– Pianificazione e governo del territorio
– Altri contenuti – Corruzione – Responsabile della prevenzione della corruzione; Responsabile della trasparenza (laddove diverso dal Responsabile della prevenzione della corruzione).

    Eseguita la verifica, da parte dell’ANAC, sarà redatto un RAPPORTO DI MONITORAGGIO nel quale sarà riportato il grado di concordanza, tra la rilevazione ANAC e
quella di OIV o struttura analoga, che originerà la seguente scala di valori.
1) Alto : concordanza di una percentuale di rilevazioni superiore al 67%;
2) Medio : concordanza di una percentuale di rilevazioni compresa fra il 34 e il 66%;
3) Basso: concordanza di una percentuale di rilevazioni inferiore o pari al 33%.
    Sulla base del rapporto, che sarà inviato ai vertici istituzionali dell’Ente e ai responsabili della trasparenza e della prevenzione della corruzione, sarà avviata una fase interlocutoria con l’ente al fine di adempiere alle disposizioni oggetto di verifica, per l’attuazione delle quali l’Autorità si riserva di esercitare i poteri, anche di ordinanza, che le sono attribuiti dalla legge n. 190/2012 e dall’art. 45 d.lgs. n. 33/2013.  

Fonte: ANAC

10 marzo 2014

Dott. Igino Addari

Leggi anche

Tessera sanitaria senza microchip

Tessera sanitaria

In seguito alla crisi mondiale nell’approvvigionamento delle materie prime, che consentono la produzione di microchip, molte aziende stanno facendo i conti con questo problema. Il microchip consente alla tessera sanitaria di poter essere utilizzata per accedere ai servizi online. La mancanza del chip sulla tessera sanitaria comporta che questa non può essere utilizzata come Carta […]

Digitale: c’è molta strada da fare in Italia n. 27 al mondo

Italia al 27° posto nel digitale dopo Belgio e Polonia. E’ quanto emerge dalla classifica stilata da Surfshark, società specializzata in virtual private network – VPN. L’analisi è stata effettuata su 110 Paesi, rappresentativi del 90% della popolazione mondiale.

Siti e servizi comunali a misura di cittadino grazie al modello aggiornato di Designers Italia

PA26 Annuncia la prima versione delle risorse operative a norma del PNRR Come previsto dalla misura 1.4.1. del PNRR, il team di Designers Italia ha affrontato l’aggiornamento delle risorse operative messe a disposizione dei Comuni italiani per realizzare o aggiornare il proprio sito web e i servizi digitali. Con l’aggiornamento del modello disponibile sul sito di […]