ita

Amministrazione trasparente:  PUBBLICAZIONE ATTESTAZIONI OIV 2013 IN PROROGA

A seguito della proroga con cui é stato differito al 31 gennaio 2014 il termine per la pubblicazione dell’attestazione degli OIV, l’Autorità Nazionale AntiCorruzione – ANAC ex CIVIT – con Delibera n. 77/2013 relativa alle “Attestazioni OIV sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione per l’anno 2013 e attività di vigilanza e controllo dell’Autorità” ha regolamentato:

 1. L’ Ambito soggettivo di applicazione – Soggetti tenuti alla predisposizione e alla pubblicazione dell’attestazione
2. Obblighi di pubblicazione oggetto di attestazione e modalità di rilevazione

2.1. La Griglia di rilevazione al 31 dicembre 2013
3. Pubblicazione delle Attestazioni e delle Griglie di rilevazione
4. Attività di vigilanza e controllo svolta dall’A.N.AC.
4.1. Modalità di vigilanza e controllo
4.1.1. Attività diretta
4.1.2. Attività indiretta
4.2. Controllo documentale
In sede di predisposizione dell’attestazione, gli OIV, o le altre strutture con funzioni analoghe, si avvalgono della collaborazione dei Responsabili della trasparenza che forniscono tutte le informazioni necessarie a verificare l’effettiva pubblicazione dei dati e la loro qualità svolgendo stabilmente un’attività di controllo sull’adempimento degli obblighi di pubblicazione e segnalando gli esiti di tale controllo agli OIV.
Alla delibera sono allegati i seguenti file che si raccomanda di scaricare:
– Allegato 1 Griglia di rilevazione al 31 dicembre 2013
– Allegato 2 Documento di attestazione
– Allegato 3 Scheda di sintesi sulla rilevazione degli OIV o strutture analoghe
– Allegato 4 Criteri di compilazione della Griglia di rilevazione.
Come la precedente griglia infrannuale, elaborata entro il 30/09/2013, la griglia di rilevazione allegata alla Delibera n. 77/2013 è composta di 3 fogli e presenta alcune novità importanti.
Per ciascun obbligo oggetto di attestazione, gli OIV o le altre strutture con funzioni analoghe, attribuiscono un valore compreso fra 0 e 2 oppure fra 0 e 3, secondo i criteri specificatamente indicati nell’Allegato 4 della delibera n. 77/2013 tenendo conto di quanto disposto dalla delibera CiVIT n. 4/2012 (paragrafi 4 e 7), che dovrà essere applicata compatibilmente con le finalità indicate nella presente delibera e considerate le novità previste dal d.lgs. n. 33/2013 e dalla delibera CiVIT n. 50/2013.
Qualora uno o più obblighi oggetto di verifica non siano applicabili alle amministrazioni, alle Società e Enti, in base a quanto previsto nel foglio 3 “Ambito Soggettivo di applicazione degli obblighi” dell’Allegato 1 alla presente delibera gli OIV , o le altre strutture con funzioni analoghe, inseriscono il valore “n/a” (non applicabile).
Non sono ammessi campi vuoti, ossia privi di uno dei suddetti valori. Ne consegue che eventuali campi non compilati saranno ritenuti equiparati al valore “0”.
Con questa nuova attestazione di fine anno la delibera focalizza l’attività di monitoraggio degli OIV su un insieme delimitato di obblighi ritenuti particolarmente rilevanti sotto il profilo economico e sociale. Con lo stesso spirito di gradualità che ha contraddistinto la delibera CiVIT n. 71/2013, questa attestazione mirata si aggiunge a quella già predisposta dagli OIV al 30 settembre 2013 e sarà seguita nei prossimi mesi da successive verifiche su ulteriori specifiche categorie di obblighi di pubblicazione secondo quanto l’Autorità renderà noto.
La Griglia di rilevazione al 31 dicembre 2013, il Documento di attestazione e la Scheda di sintesi non dovranno essere trasmessi all’A.N.AC ma solamente pubblicati nel sito nella sezione “Amministrazione trasparente”, sotto-sezione di primo livello “Disposizioni generali”, sotto-sezione di secondo livello “Attestazioni OIV o di struttura analoga”.
Saranno eseguite dall’A.N.AC. verifiche dirette e indirette, tra cui le segnalazioni eseguibili anche da cittadini e imprese attraverso il sito “Bussola della Trasparenza”, compreso un controllo svolto a campione dalla Guardia di Finanza, al fine di riscontrare l’esattezza e l’accuratezza dei dati attestati dagli OIV, o dalle altre strutture con funzioni analoghe.

Fonte: ANAC

27 dicembre 2013

Dott. Igino Addari

 

Leggi anche

Accessibilità dei siti web e delle app di soggetti privati con fatturato medio superiore a € 500 milioni

Il DL 76/2020 ha esteso al settore privato alcuni obblighi sull’accessibilità, previsti già dalla Legge 4/2004 per le Pubbliche Amministrazioni, ai soggetti che offrono servizi al pubblico, attraverso siti web o applicazioni mobili, con un fatturato medio, negli ultimi tre anni di attività, superiore a 500 milioni di euro, con l’obiettivo di consentire la più ampia […]

PNRR: Proroga Avvisi in scadenza app IO, pagoPA e SPID/CIE

Con Decreto del Capo Dipartimento è stata prorogata la data di scadenza di alcuni Avvisi previsti per l’implementazione delle misure 1.4.3 (app IO e pagoPA) e 1.4.4 (SPID/CIE). Di seguito il dettaglio: Potete trovare QUI tutti i dettagli di ogni avviso con la relativa documentazione scaricabile. Fonte PA Digitale 2026

Scadenza 31 gennaio Amministrazione trasparente: Obblighi di pubblicazione e invio dati delle PA ad Anac. Modalità operative 2023

Dataset ANAC

A partire da febbraio 2023 saranno effettuati i tentativi di accesso automatizzato alle URL comunicate dalle Amministrazioni per l’acquisizione dei file xml pubblicati riportanti i CIG utilizzati nell’anno di riferimento. A riguardo, si consiglia di verificare che tutti i file xml generati siano accessibili e rispettino le specifiche tecniche definite dall’Autorità. Il dettaglio dell’esito dell’ultimo tentativo […]