Coronavirus smuove l’immobilismo digitale e così la Carta d’Identità Elettronica da oggi permette l’accesso ai  servizi digitali della Pubblica Amministrazione, tra cui quelli previdenziali, sanitari ed anagrafici di Regioni e Comuni.

Il cittadino potrà identificarsi tramite “Entra con CIE”, senza dovere più utilizzare un dispositivo di lettura contactless collegato al computer, ma comodamente attraverso il proprio smartphone con l’applicazione “CIE ID” già disponibile per il sistema operativo Android e a breve per i sistemi iOS.

L’utente avrà così 4 possibili strumenti per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione: SPID, CIE, CNS, PIN.

Procedura INPS accesso con CIE

Se hai la nuova Carta di identità elettronica 3.0 (verifica la corrispondenza al link https://www.cartaidentita.interno.gov.it/caratteristiche-del-documento), di seguito CIE, puoi utilizzarla per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e in particolare ai servizi INPS.
Prerequisiti:
avere una CIE in corso di validità e i relativi codici di utilizzo PIN e PUK;
accedere da una postazione che permetta la lettura della CIE, ovvero:

– un personal computer dotato di lettore RFID (tipicamente collegato tramite interfaccia USB);
– uno smartphone con sistema operativo Android e interfaccia NFC (dettagli tecnici);

aver installato e configurato, rispettivamente sul computer (Software CIE) o sullo smartphone (APP Cie ID dallo store Android), il software messo a disposizione dal Ministero dell’Interno (vai sul sito https://www.cartaidentita.interno.gov.it/identificazione-digitale/entra-con-cie).
Dopo aver installato e configurato il software sopra indicato esegui le seguenti operazioni:
appoggia o avvicina la CIE al lettore RFID o allo smartphone;
premi il pulsante “Entra con CIE”, presente in fondo alla pagina, verrai indirizzato al sito del Ministero dell’Interno dove effettuerai l’autenticazione con la CIE. Terminata questa operazione verrai automaticamente indirizzato al servizio INPS richiesto.

    

 

 

Actaprivacy software online per l’adempimento del GDPR

Per l’attuazione degli obblighi richiesti dal nuovo Regolamento UE Software web based ActaPrivacy per la gestione degli adempimenti previsti per la protezione dei dati personali dal GDPR 2016/679. 

 

   

ACTAINFO Servizi informativi e telematici

Fornitore abilitato al MEPA – Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione. 
Realizzazione, gestione, fornitura di: siti web, servizi privacy, firme digitali, marche temporali, PEC, conservazione digitale, archiviazione

          

         

Leggi anche

Tessera sanitaria senza microchip

Tessera sanitaria

In seguito alla crisi mondiale nell’approvvigionamento delle materie prime, che consentono la produzione di microchip, molte aziende stanno facendo i conti con questo problema. Il microchip consente alla tessera sanitaria di poter essere utilizzata per accedere ai servizi online. La mancanza del chip sulla tessera sanitaria comporta che questa non può essere utilizzata come Carta […]

Digitale: c’è molta strada da fare in Italia n. 27 al mondo

Italia al 27° posto nel digitale dopo Belgio e Polonia. E’ quanto emerge dalla classifica stilata da Surfshark, società specializzata in virtual private network – VPN. L’analisi è stata effettuata su 110 Paesi, rappresentativi del 90% della popolazione mondiale.

Siti e servizi comunali a misura di cittadino grazie al modello aggiornato di Designers Italia

PA26 Annuncia la prima versione delle risorse operative a norma del PNRR Come previsto dalla misura 1.4.1. del PNRR, il team di Designers Italia ha affrontato l’aggiornamento delle risorse operative messe a disposizione dei Comuni italiani per realizzare o aggiornare il proprio sito web e i servizi digitali. Con l’aggiornamento del modello disponibile sul sito di […]