digitale

Decreto Sviluppo bis: l’Agenda Digitale

Il “Decreto Crescita 2.0”, anche detto Decreto Sviluppo bis, approvato con Decreto Legge 18.10.2012, n. 179 è stato convertito con la Legge 17.12.2012 n. 221 (G.U. 18.12.2012) .

L’obiettivo delle disposizioni del secondo Decreto Crescita è quello di puntare sull’innovazione quale fattore strutturale di crescita sostenibile e di rafforzamento della competitività delle imprese.

 

L’applicazione dell’Agenda Digitale, aumenta i servizi digitali per i cittadini, che potranno avere un unico documento elettronico, valido anche come tessera sanitaria, attraverso il quale rapportarsi con la pubblica amministrazione. Via libera anche alle ricette mediche digitali, al fascicolo universitario elettronico e a numerose norme riguardanti la giustizia digitale.

Questi i punti fondamentali che saranno attuati nei prossimi mesi:

1) documento digitale unificato – Carta di identità elettronica e tessera sanitaria (art. 1);
2) anagrafe unificata (art. 2);
3) censimento annuale della popolazione e Archivio delle strade (art.3);
4) domicilio digitale del cittadino (art. 4);
5) obbligo di PEC per le imprese (art. 5);
6) trasmissione obbligatoria di documenti per via telematica (artt. 6 e 7);
7) biglietti di viaggio elettronici (pagamenti con il telefonino) e sistemi di trasporto intelligente (art. 8);
8) pubblicazione dati e informazioni in formato aperto (art. 9);
9) fascicolo elettronico per gli studenti universitari e semplificazione di procedure in materia di università (art. 10);
10) libri e centri scolastici digitali (art. 11) a partire dal 2014;
11) fascicolo sanitario elettronico, cartella e prescrizione medica digitali (artt. 12, 13 e 13bis);
12) azzeramento del divario digitale, interventi per la diffusione delle tecnologie digitali (art. 14);
13) pagamenti elettronici (art. 15). Dal 1° gennaio 2014 pubbliche amministrazioni, commercianti e professionisti avranno l’obbligo di accettarli;
14) biglietto di cancelleria, comunicazioni e notificazioni per via telematica (art. 16);
15) comunità intelligenti (art. 20).

21 di cembre2012

Dott. Igino Addari

Leggi anche

Attacco hacker a Synlab Italia sospese attività di 500 laboratori e centri medici

Laboratori Hackerati

Attacco hacker ai sistemi informatici di Synlab Italia, network europeo di fornitura di servizi di analisi e diagnostica medica presente in oltre 30 nazioni in 4 continenti con più di 500 laboratori medici in cui lavorano 28.000 dipendenti e circa 600 milioni di esami eseguiti ogni anno. E’ stata la stessa società a renderlo noto sul […]

Attacchi Ransomware in Italia +85% nel 2023

Ransomware

Nel report annuale sullo stato di salute della cybersecurity, Cyber Think Tank di Assintel, evidenzia un aumento preoccupante degli attacchi informatici nel corso del 2023. Nel mondo si evidenzia un notevole incremento del 184% nel numero degli attacchi rispetto al 2022, con un totale di 7.068 attacchi malware individuati e classificati durante l’anno. Dal Dark […]

Vortice di aggiornamenti 2024 per Amministrazione trasparente con regole privacy

Nuove schede standard pubblicazione Amministrazione trasparente 2024

Dopo i 5 provvedimenti emanati nel 2023 da ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione: Seguono 2 ulteriori aggiornamenti di inizio 2024 che coinvolgono anche le misure di protezione dei dati personali. Conclusioni Gran lavoro sul fronte Amministrazione trasparente. Si paga il ritardo nella progettazione della digitalizzazione e nella necessità della interoperabilità, in questo caso, con le […]