Il Garante per la protezione dei dati personali ha emesso il provvedimento n. 511 del 20 dicembre 2018 individuando i presupposti e le condizioni perché la stessa Agenzia possa avviare dal 1 gennaio 2019 i trattamenti di dati derivanti dalla fatturazione elettronica.

L’Agenzia delle entrate potrà memorizzare solo i dati fiscali necessari per i controlli automatizzati. Esenzione della fatturazione elettronica per le prestazioni sanitarie.
L’Agenzia potrà archiviare le fatture solo su richiesta dei contribuenti.

A garanzia del rischio di usi impropri dei dati, il Garante della privacy ha avvertito tutti gli operatori, soggetti Iva e intermediari, anche tecnici, che alcune clausole contrattuali valutate, predisposte dalle società di software, possono violare il Regolamento GDPR n. 2016/679 e  sono sanzionabili.

Il Garante della Privacy ha richiesto all’Agenzia delle entrate l’implementazione della cifratura dei dati, soprattutto in caso di utilizzo della pec, per minimizzare i dati da memorizzare e per conformarsi agli obblighi di trasparenza e correttezza nei confronti degli interessati. I principi di minimizzazione e pertinenza dei dati raccolti devono essere applicati sui controlli fiscali effettuati attraverso trattamenti automatizzati o con l’acquisizione delle fatture per le quali il contribuente si avvale dei servizi di consultazione e conservazione.

Una nuova valutazione d’impatto sul trattamento dei dati derivanti dalla fatturazione elettronica, da parte dell’Agenzia, è prevista entro il 15 aprile 2019.

Dott. Igino Addari     

        

        elearning formazione privacy online

 

 

 

Leggi anche

Attacco hacker a Synlab Italia sospese attività di 500 laboratori e centri medici

Laboratori Hackerati

Attacco hacker ai sistemi informatici di Synlab Italia, network europeo di fornitura di servizi di analisi e diagnostica medica presente in oltre 30 nazioni in 4 continenti con più di 500 laboratori medici in cui lavorano 28.000 dipendenti e circa 600 milioni di esami eseguiti ogni anno. E’ stata la stessa società a renderlo noto sul […]

Attacchi Ransomware in Italia +85% nel 2023

Ransomware

Nel report annuale sullo stato di salute della cybersecurity, Cyber Think Tank di Assintel, evidenzia un aumento preoccupante degli attacchi informatici nel corso del 2023. Nel mondo si evidenzia un notevole incremento del 184% nel numero degli attacchi rispetto al 2022, con un totale di 7.068 attacchi malware individuati e classificati durante l’anno. Dal Dark […]

Vortice di aggiornamenti 2024 per Amministrazione trasparente con regole privacy

Nuove schede standard pubblicazione Amministrazione trasparente 2024

Dopo i 5 provvedimenti emanati nel 2023 da ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione: Seguono 2 ulteriori aggiornamenti di inizio 2024 che coinvolgono anche le misure di protezione dei dati personali. Conclusioni Gran lavoro sul fronte Amministrazione trasparente. Si paga il ritardo nella progettazione della digitalizzazione e nella necessità della interoperabilità, in questo caso, con le […]