Con comunicato del  Presidente dell’ANAC del 17 gennaio 2017, le attestazioni OIV, o organismi con funzioni analoghe, sull’assolvimento degli  obblighi di pubblicazione per l’anno 2016, sono state prorogate al 31 marzo 2017.
Il termine per la pubblicazione dell’attestazione è stato prorogato al 30  aprile 2017 .

Gli obblighi di pubblicazione previsti in varie disposizioni del d.lgs.  n. 33 del 2013 sono stati modificati dal d.lgs. n. 97 del 2016. La disciplina  transitoria di cui all’art. 42, comma 1, di quest’ultimo decreto legislativo ha  fissato al 23 dicembre 2016 il termine entro il quale i soggetti di cui  all’art.2 bis del d.lgs. n. 33/2013 devono adeguarsi a questi nuovi obblighi.

  
L’ANAC, con la delibera n. 1310/2016 del 28 dicembre 2106, ha  adottato le “Prime Linee guida recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi  di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel  d.lgs. 33/2013 come modificato dal d.lgs.  97/2016”.
       
Tenuto conto del termine previsto dalle disposizioni transitorie di cui  all’art. 42, comma 1, del d.lgs. n. 97/2016, nonché del  tempo a disposizione delle amministrazioni  per adeguarsi ai nuovi obblighi di pubblicazione, l’Autorità ha valutato  opportuno prorogare al 31 marzo 2017 il termine per la predisposizione delle attestazioni OIV sugli adempimenti  degli obblighi di pubblicazione, con riferimento all’anno 2016 e ai primi tre  mesi dell’anno 2017.
       
Dette attestazioni, complete della griglia di  rilevazione e scheda di sintesi, dovranno essere pubblicate nella sezione  “amministrazione trasparente”, sotto-sezione di primo livello “controlli e  rilievi sull’amministrazione”, entro il 30  aprile 2017.

Leggi anche

Tessera sanitaria senza microchip

Tessera sanitaria

In seguito alla crisi mondiale nell’approvvigionamento delle materie prime, che consentono la produzione di microchip, molte aziende stanno facendo i conti con questo problema. Il microchip consente alla tessera sanitaria di poter essere utilizzata per accedere ai servizi online. La mancanza del chip sulla tessera sanitaria comporta che questa non può essere utilizzata come Carta […]

Digitale: c’è molta strada da fare in Italia n. 27 al mondo

Italia al 27° posto nel digitale dopo Belgio e Polonia. E’ quanto emerge dalla classifica stilata da Surfshark, società specializzata in virtual private network – VPN. L’analisi è stata effettuata su 110 Paesi, rappresentativi del 90% della popolazione mondiale.

Siti e servizi comunali a misura di cittadino grazie al modello aggiornato di Designers Italia

PA26 Annuncia la prima versione delle risorse operative a norma del PNRR Come previsto dalla misura 1.4.1. del PNRR, il team di Designers Italia ha affrontato l’aggiornamento delle risorse operative messe a disposizione dei Comuni italiani per realizzare o aggiornare il proprio sito web e i servizi digitali. Con l’aggiornamento del modello disponibile sul sito di […]