Privacy e lavoro

VADEMECUM DEL GARANTE SU PRIVACY E LAVORO

Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato un Vademecum con le regole per il corretto trattamento dei dati personali dei lavoratori da parte di soggetti pubblici e privati con particolare.

In particolare viene posta l’attenzione sui dati sensibili nella gestione:

– del cartellino identificativo
– della bacheca aziendale
– della pubblicazione del curriculum
– della pubblicazione dei dati del lavoratore sui siti web e sulle reti interne
– della gestione dei dati sanitari

– dei dati biometrici
– della posta aziendale (internet/intranet)
– dei controlli effettuati per motivi organizzativi o di sicurezza
– dei controlli a distanza (videosorveglianza e geolocalizzazione)

Il vademecum del Garante rappresenta un ottimo strumento di riferimento per enti, imprese ed addetti ai lavori, dal quale ricavare le informazioni di base per valutare eventuali ulteriori approfondimenti sugli aspetti trattati.

 

Leggi anche

Attacco hacker a Synlab Italia sospese attività di 500 laboratori e centri medici

Laboratori Hackerati

Attacco hacker ai sistemi informatici di Synlab Italia, network europeo di fornitura di servizi di analisi e diagnostica medica presente in oltre 30 nazioni in 4 continenti con più di 500 laboratori medici in cui lavorano 28.000 dipendenti e circa 600 milioni di esami eseguiti ogni anno. E’ stata la stessa società a renderlo noto sul […]

Attacchi Ransomware in Italia +85% nel 2023

Ransomware

Nel report annuale sullo stato di salute della cybersecurity, Cyber Think Tank di Assintel, evidenzia un aumento preoccupante degli attacchi informatici nel corso del 2023. Nel mondo si evidenzia un notevole incremento del 184% nel numero degli attacchi rispetto al 2022, con un totale di 7.068 attacchi malware individuati e classificati durante l’anno. Dal Dark […]

Vortice di aggiornamenti 2024 per Amministrazione trasparente con regole privacy

Nuove schede standard pubblicazione Amministrazione trasparente 2024

Dopo i 5 provvedimenti emanati nel 2023 da ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione: Seguono 2 ulteriori aggiornamenti di inizio 2024 che coinvolgono anche le misure di protezione dei dati personali. Conclusioni Gran lavoro sul fronte Amministrazione trasparente. Si paga il ritardo nella progettazione della digitalizzazione e nella necessità della interoperabilità, in questo caso, con le […]