Conservazione

CONSERVAZIONE DIGITALE E MANUALE PROTOCOLLO INFORMATICO ENTRO IL 12 OTTOBRE

Entro il 12 ottobre 2015 gli Enti della Pubblica Amministrazione devono adempiere a due disposizioni obbligatorie introdotte dal DPCM 3 dicembre 2013.

Si tratta di provvedere alla:

CONSERVAZIONE DEL REGISTRO DI PROTOCOLLO INFORMATICO

REDAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO.

La conservazione digitale del Registro di Protocollo informatico deve essere eseguita a norma delle disposizioni obbligatorie del DPCM 3 dicembre 2013 che prevede l’invio “entro la giornata lavorativa successiva al sistema di conservazione digitale, garantendone l’immodificabilità del contenuto”.

Il mancato adempimento implica, ai sensi dell’articolo 7 del D.P.C.M 03/12/2013, la violazione dei requisiti minimi di sicurezza del sistema di protocollo informatico di cui risponde personalmente il responsabile preposto alla gestione documentale.

In qualità di partner di Aruba Pec, conservatore acrreditato dall’AGID, forniamo un servizio completo che comprende:
a)   l’utilizzo dell’applicativo web DOCFLY per la conservazione del Registro di protocollo
b)   il manuale di conservazione
c)   il servizio esterno di Responsabile della conservazione
d)   il servizio di assistenza archivistica e sicurezza dei dati personali resa dalle figure obbligatorie, laureate con idonea qualifica,  previste dal DPCM 03/12/2013 e dalla Circolare AGID n. 65/2014 (G.U. n. 89 del 16/04/2014).

Stessa scadenza del 12/10/2015 per la stesura e la pubblicazione sul sito internet del “Manuale di gestione del protocollo informatico dei flussi documentali e degli archivi”  in linea con le regole tecniche stabilite dal DPCM del 3 dicembre 2013.

Il manuale di gestione, anche se già realizzato, dovrà integrarsi con il manuale di conservazione, piano di sicurezza dei dati, linee guida per la pubblicazione delle informazioni, nomina del responsabile della trasparenza, piano triennale anticorruzione, regolamento per l’accesso agli atti amministrativi e tutti gli atti emanati per normare l’attività informativa dell’ente. La sua redazione richiede, peranto, competenze di informatica, informatica giuridica, diritto amministrativo, archivistica, sicurezza e privacy.

Per questo adempimento forniamo, secondo le necessità dell’Ente, il servizio di realizzazione o di aggiornamento del Manuale di gestione del protocollo informatico.

L’assistenza telefonica e in trouble ticketing è prestata durante l’orario di lavoro dallo staff archivistico coordinato dalla Dott.ssa in Scienze e Conservazione dei Beni Arhivistici e Librari, Anna Maria Censorii specialista in archviazione degli Enti Pubblici.

 

Leggi anche

Tessera sanitaria senza microchip

Tessera sanitaria

In seguito alla crisi mondiale nell’approvvigionamento delle materie prime, che consentono la produzione di microchip, molte aziende stanno facendo i conti con questo problema. Il microchip consente alla tessera sanitaria di poter essere utilizzata per accedere ai servizi online. La mancanza del chip sulla tessera sanitaria comporta che questa non può essere utilizzata come Carta […]

Digitale: c’è molta strada da fare in Italia n. 27 al mondo

Italia al 27° posto nel digitale dopo Belgio e Polonia. E’ quanto emerge dalla classifica stilata da Surfshark, società specializzata in virtual private network – VPN. L’analisi è stata effettuata su 110 Paesi, rappresentativi del 90% della popolazione mondiale.

Siti e servizi comunali a misura di cittadino grazie al modello aggiornato di Designers Italia

PA26 Annuncia la prima versione delle risorse operative a norma del PNRR Come previsto dalla misura 1.4.1. del PNRR, il team di Designers Italia ha affrontato l’aggiornamento delle risorse operative messe a disposizione dei Comuni italiani per realizzare o aggiornare il proprio sito web e i servizi digitali. Con l’aggiornamento del modello disponibile sul sito di […]